Domenico Celiberti

Domenico Celiberti, nasce ad Andria (Bari) in una famiglia di suonatori. Sua madre, casalinga appassionata di opera lirica, lo voleva violinista in un’orchestra, suo padre, artigiano e chitarrista, lo voleva professore o ingegnere, i suoi maestri di scuola, come spesso succede, lo volevano madrelingua italiano.

Nessuno di loro però fece i conti col destino che, dopo anni di conservatorio e accademia di belle arti, lo volle invece gommista come suo padre, cantatore e suonatore popolare come i suoi nonni e bisnonni e appassionato di dialetti e cultura popolare.
Adesso passa i fine settimana a girare l’Italia di festa in festa, passando da un organetto ad una zampogna, da un tamburello ad una chitarra e da un dialetto ad un altro, con buona pace dei suoi genitori e famigliari.